I membri di DiEM25 hanno deciso collettivamente su questo tema. Diventa un membro per poter votare la prossima volta!

Unisciti a noi! Accedi

TransparentTransparentTransparentTransparentTransparentTransparentTransparent

OP vote 3: votazioni del Collettivo degli iscritti

94.04%

no

5.96%

Perché i principi operativi possano essere emendati e' necessario che partecipi al voto almeno il 50% degli aventi diritto e che l'emendamento sia approvato da almeno il 60% dei votanti.

C'è stata incertezza circa il modo in cui la democrazia partecipativa funziona in DiEM25. La questione più contestata era se il CC o un DSC possa avallare un candidato politico a nome di DiEM25 o adottare simili decisioni a tutto campo. La seguente proposta di aggiunta ai Principi Organizzativi vuole chiarire come prendiamo tali decisioni.

---

Le votazioni del Collettivo degli iscritti (da inserire come sezione 3


DiEM25 si sforza di promuovere la democrazia partecipativa nella formulazione delle sue politiche e delle sue pratiche. Le politiche a tutti i livelli (locali, regionali, nazionali e pan-Europeo) sono approvate dal voto di tutti gli iscritti. Anche quando una politica riguarda una questione locale o nazionale, deve essere approvata da una votazione aperta a tutti gli iscritti (in tutta Europa). Questo approccio transnazionale è centrale per la ragion d’essere di DiEM25.


Le politiche che riguardano uno dei pilastri dell’Agenda Progressista saranno sviluppate e votate in linea con la sezione 7. Altre politiche, come la posizione di DIEM25 su ogni consultazione elettorale o referendaria o su un tema che non è preso in considerazione in nessun pilastro e non si deduce dal Manifesto, sono decise nel modo seguente:

1. Le proposte politiche possono emergere direttamente sia dal Collettivo di Coordinamento (CC) sia da gruppi di membri di DiEM25 che discutono una proposta politica con il CC. In quest'ultimo caso, il CC deve decidere se il movimento è interessato a considerare questa proposta.

2. Il problema deve essere messo a conoscenza degli iscritti per la consultazione e la discussione.

3. A seguito di tale discussione, le varie risposte devono essere raccolte e sintetizzate in una o più opzioni politiche e/o proposte che sono poi sottoposte al voto di tutti gli iscritti. Se nessuna proposta è sostenuta  dal 50 % più uno dei votanti, si organizza un ballottaggio tra le due proposte più votate.


Dato che il voto del collettivo degli iscritti normalmente dura 7 giorni e richiede almeno un’altra settimana di tempo per la preparazione, le questioni urgenti possono essere altrimenti sottoposte al voto del Consiglio di Ratifica.

1  Temi esplicitamente esclusi sono quelli che obbligherebbero uno qualsiasi degli organi di DIEM25 ad incontrarsi in un dato luogo o in una certa data o in una data maniera, o che li forzerebbero a lavorare su una particolare campagna.

 

Approvate questo documento?

La votazione è chiusa

Registrati Accedi